SITO IN AGGIORNAMENTO:
ARRIVEDERCI A SETTEMBRE.



L'arte evolutiva


Per noi l'arte – arte dell'uomo e della Natura – è portatrice di Bellezza ed espressione di irrinunciabili valori etici. È un bisogno primario, come l'acqua, come l'aria. È parte integrante del vivere quotidiano. L'arte favorisce l'evoluzione dell'essere umano, come individuo e come comunità, ed educa a una armonica convivenza con la Natura.

Per noi l'arte tocca nel profondo i sensi, le emozioni, i sentimenti. Non ha nulla a che vedere con la provocazione, la violenza, la fretta, il rumore. È un'esperienza da vivere in "ascolto" profondo, perché è arte dell'intimo. Per noi l'arte va liberata dai generi e dalle forme codificate, dalle aspettative del pubblico, dalle regole del mercato, per diventare strumento di crescita e benessere, di conoscenza e incontro.

L'Arte Evolutiva è libera.
Evoca nuovi scenari immaginativi.
Apre a esperienze e mondi, da vivere e raccontare.
Induce al viaggio, su rotte non tracciate e imprevedibili.
Trasporta in tempi, luoghi e storie.
È incontro con voci antiche e suoni nuovi.
È esperienza intima e reale. Essenza e frammento.
Tocca nel profondo i sensi, le emozioni, i sentimenti.
È riconoscenza e sentimento di unità.
Con la Natura. Luigi Alberton

 

La ricerca artistica


La ricerca è insita nella natura umana. Fare arte è fare ricerca. È un costante processo di riflessione e ascolto, un continuo interrogarsi, uno scavo in profondità. La ricerca richiede progettualità, metodo, applicazione. Il punto d'arrivo, la sintesi della ricerca artistica, è svelare e manifestare le infinite forme della bellezza.


La bellezza


La bellezza è nella Natura e si manifesta come equilibrio e armonia. La bellezza è un bisogno naturale dell'uomo e, nella nostra visione, non è mai disgiunta da valori universali, quali il sentimento ecologico, la ricerca di giustizia, equità e verità. L'arte è tale se esprime un frammento di questa bellezza.


Il sentimento ecologico


Il sentimento ecologico esprime l'amorevolezza e il senso di appartenenza con il tutto. Espande il valore dell'unità nella diversità; riconosce l'unicità di ogni individuo, educa al rispetto, favorisce il senso dell'altruismo e guida il giusto senso della libertà. Il fine dell'arte è creare bellezza e attraverso la bellezza educare al "sentimento ecologico".


Il valore educativo dell'arte


L'arte e la ricerca artistica favoriscono in ciascuno di noi l'espansione della personalità, delle qualità e dei talenti; sviluppano il pensiero libero, il senso critico, lo scambio di conoscenza; implicano un'assunzione di piena responsabilità. Tutto questo incide positivamente nel cambiamento sociale.


L'arte di fare insieme


È necessario recuperare la dimensione, oggi dimenticata, del "fare insieme", con tutto ciò che essa implica: progettualità comune e moltiplicazione delle idee; bene individuale come diramazione del bene comune; espansione sociale; prospettiva di cambiamento; visione. L'arte ha le potenzialità e la forza propulsiva per farlo.


Il ruolo sociale dell'artista


L'artista che si riconosce in questi valori deve responsabilmente testimoniare e comunicare la sua arte, il suo messaggio e la sua esperienza di ricerca, affinché possano divenire patrimonio comune, essere di impulso ad altra ricerca e favorire l'evoluzione dell'uomo.


L'arte genera nuova arte


L'arte, espressione di bellezza e portatrice di valori etici, è fonte di inesauribile ispirazione e innesca un circolo virtuoso che promuove nelle persone e nella comunità un profondo processo di comprensione di sé e della realtà. In questo modo l'arte favorisce la nascita di nuove forme di pensiero e di comportamento.


L'arte nel quotidiano


È necessario oggi per l'evoluzione individuale e sociale creare "ecosistemi dell'arte e del vivere": luoghi in cui l'arte, riconosciuta come bisogno primario dell'essere umano, diventa essenza del vivere quotidiano; luoghi in unità e armonia con lo spazio, il tempo e la comunità circostanti.
Facebook Twitter Vimeo YouTube Amazon
Invia