Ella si va, sentendosi laudare

Luigi Alberton

« Ella si va, sentendosi laudare, / benignamente d'umiltà vestuta; / e par che sia una cosa venuta / da cielo in terra a miracol mostrare.

Mostrasi sì piacente a chi la mira, / che dà per li occhi una dolcezza al core, / che 'ntender no la può chi no la prova;

e par che de la sua labbia si mova / un spirito soave pien d'amore, / che va dicendo a l'anima: Sospira. »


Libretto e CD audio

La prima pubblicazione di Immaginario Sonoro. Un piccolo libro dalle pagine preziose e raffinate che custodiscono alcuni dei versi più celebri dei grandi padri della letteratura italiana. Una piega della copertina del libro racchiude un CD musicale da cui la voce dei poeti, intrecciata alle note di un pianoforte, si leva con immutata potenza a creare armonie e risonanze nuove.

"Ella si va, sentendosi laudare" è un canto alla bellezza, in cinque frammenti tratti da opere di Guido Guinizzelli, Dante Alighieri e Guido Cavalcanti, letti da Davide Melchiori e musicati al pianoforte da Luigi Alberton, curatore del progetto artistico.



Ascolta due brani

  • Brani

    Ella...
    Tanto gentile e tanto onesta pare
    Lucente onda
    Chi è questa che vèn, ch'ogn'om la mira
    Una dolcezza al core
    Ne li occhi porta la mia donna Amore
    Vede perfettamente onne salute
    Foco d'amore


  • Credits

    Titolo: Ella si va, sentendosi laudare
    Testi: Dante Alighieri, Guido Guinizzelli, Guido Cavalcanti
    Voce: Davide Melchiori
    Musica pianoforte: Luigi Alberton
    A cura di: Luigi Alberton e Maria Cristina Leardini
    Stampa: carta pergamena e martellata, rilegatura singer
    Formato: cm 14 x 14
    Edizione: 2007 - Immaginario Sonoro
    ISBN: 978-88-908308-8-4


  • Il cortissimo "Ella si va"

    GUARDA IL VIDEO >

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo nome Inserisci il nome della tua città
Scrivi il tuo messaggio
Grazie!

Trattamento dei dati personali: Privacy